• lanottolarivista

Gabriele Dal Fabbro


Oggi è con me Gabriele Dal Fabbro.


Nottola: Ciao Gabriele. Chi sei? Presentati ai lettori.


Gabriele: Mi chiamo Gabriele e sono un illustratore. Sono di origini italiane e argentine, non ho sempre vissuto in Italia ma ora vivo a Milano.



N: Hai partecipato al numero #0 de “La Nottola” con il tuo albo illustrato “La Casa degli Orologi”, cosa ti ha ispirato per la sua realizzazione?


G: Quando ho iniziato a illustrare il racconto, ho preso molta ispirazione dal testo. Ho deciso di usare una palette monocromatica, perché mi sono immaginato un mondo tutto blu. Il personaggio principale “Crono” non si vede mai perché Crono deriva dal greco e significa tempo, e il tempo è una cosa che si percepisce ma non si vede.



N: Qual è la tecnica, o le tecniche, che preferisci utilizzare? Hai tematiche ricorrenti o uno stile che prediligi?


G: Nei miei lavori uso tante tecniche diverse, mi piace usare il digitale, ma anche le matite o i pastelli colorati. Dipende da che cosa voglio esprimere attraverso il disegno, mi piace molto anche l’incisione e il collage (sia digitale sia tradizionale).Nei miei lavori si vedono molte tematiche ricorrenti, ma quella forse più comune è l’eccesso di espressività e dramma che cerco di dare ai personaggi che disegno. Il mio stato emotivo detta molto il modo in cui disegno, quando sono triste uso linee più morbide e curve, quando sono arrabbiato uso linee rette e angoli spigolosi.


N: Ti piace sperimentare mentre lavori? O preferisci rimanere in zone di comfort?


G: Mi piace molto sperimentare con varie tecniche artistiche, sono sempre coperto di pittura acrilica e ho le mani sempre nere per la graffite. Mi piace combinare varie tecniche e provare nuovi materiali e strumenti.


N: Quali sono gli artisti che ti influenzano maggiormente? E quali opere (illustrazioni, quadri, libri, etc…)?


G: Di artisti che mi influenzano c’è ne sono tantissimi. Da artisti molto famosi come Picasso (Guernica) e Botero (Dancers at the bar), ad artisti meno conosciuti come Hector Borla. E anche moltissimi illustratori come Joohee Yoon, Yan Kebbi, Benjamin Lacombe, e molti altri.



N: Vuoi parlarci di qualche progetto futuro?


G: Per ora sto cercando di concentrarmi nel presente. Lavoro come animatore e uso il mio tempo libero per disegnare e illustrare le cose che vedo e che provo. In un futuro mi piacerebbe poter rendere l’illustrazione più partecipe nella mia vita lavorativa.


N: Gabriele, ti ringrazio per la disponibilità.


Account instagram: gabrieledalfabbro

Sito: https://gabrieledalfabbro.wixsite.com/mysite




logo-nottola-nero-def.png
La Nottola Rivista ©, 2018 All rights reserved.